Info generali

  • 20 e 21 settembre 2020
  • tutte le info

Contatti

  • Ufficio Servizi Demografici 035 471 322

clicca qui per vedere i risultati a Nembro


REFERENDUM COSTITUZIONALE

Domenica 20 e lunedì 21 settembre 2020 si svolgeranno le operazioni di voto per il referendum popolare confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari

Il Presidente della Repubblica ha indetto il referendum con il decreto del 17 luglio 2020 (IN ALLEGATO).


Il quesito:
Il referendum popolare confermativo ha il seguente quesito:
«Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - Serie generale - n. 240 del 12 ottobre 2019?»

Le operazioni di voto si svolgeranno dalle ore 7.00 alle 23.00 della domenica
e dalle 7.00 alle 15.00 del lunedì.


Voto degli elettori temporaneamente all'estero

Voto per corrispondenza, per motivi di lavoro, studio o cure mediche e per i familiari conviventi. Le domande entro il 19 agosto.

In occasione del REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 20 e 21 SETTEMBRE 2020 gli elettori italiani e i familiari con loro conviventi, che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesipossono esercitare il diritto di voto per corrispondenza (articolo 4-bis, comma 1, legge 459 del 27 dicembre 2001), ricevendo il plico elettorale contenente la scheda per il voto all’indirizzo di temporanea dimora all’estero.

Per esercitare il proprio diritto di voto per corrispondenza, tali elettori dovranno far pervenire al Comune d’iscrizione nelle liste elettorali l'opzione di voto per corrispondenza entro mercoledì 19 agosto 2020 redatta preferibilmente usando in carta libera IL MODULO IN ALLEGATO.

Per il Comune di NEMBRO, l'opzione dovrà arrivare in uno seguenti modi:

  • per posta (Via Roma n.13 – 24027 NEMBRO)
  • per fax (0039 035 47 13 44 oppure 0039 035 47 13 43)
  • per posta elettronica anche non certificata (anagrafe@nembro.net)
  • tramite posta elettronica certificata a: comunenembro@legalmail.it 
  • recapitata a mano anche da persona diversa dall'interessato all'ufficio Protocollo o all''ufficio Elettorale del Comune di Nembro

La dichiarazione di opzione voto deve essere corredata di copia di documento d’identità valido dell’elettore e contenere l’indirizzo postale estero completo cui va inviato il plico elettorale, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza (cioè che ci si trova, per motivi di lavoro, studio o cure mediche, per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle consultazioni, in un Paese estero in cui non si è anagraficamente residenti, oppure che si è familiare convivente di un cittadino che si trova nelle suddette condizioni).

Può presentare opzione di voto per corrispondenza come temporaneo all'estero per motivi di lavoro, studio e cure mediche anche chi risulta residente all'estero nel territorio di altra sede consolare, oppure chi svolge il Servizio civile all'estero.

Per i familiari conviventi dei temporaneamente all'estero aventi diritto al voto per corrispondenza la legge non richiede il periodo previsto di tre mesi di temporanea residenza all'estero.


Voto domiciliare

A partire da martedì 11 agosto e fino a lunedì 31 agosto è possibile richiedere il voto a domicilio , se si posseggono i seguenti requisiti:

a) gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano

b) gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l'ausilio dei servizi previsti dall'art.29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (e cioè del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione delle consultazioni per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale).

L'elettore interessato deve fare pervenire all’ufficio elettorale comunale, entro lunedì 31 agosto 2020 una domanda di ammissione al voto domiciliare in cui deve essere indicato l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e un recapito telefonico ; inoltre occorre allegare:

- una copia della tessera elettorale;

- idonea certificazione sanitaria rilasciata dal Servizio Igiene Pubblica dell'ATS, che dovrà riportare le specifiche formulazioni normative: le condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali o la prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato.

(documenti in allegato)