Info generali

venerdì 17 novembre 2017 - ore 21.00
Auditorium Modernissimo

Contatti

035 34 22 39
www.lab80.it

Nona edizione – dal 4 novembre al 7 dicembre, a Bergamo e Nembro

Torna Il Grande Sentiero, la rassegna dedicata alla montagna, ai viaggi, alle avventure. Oltre 15 appuntamenti per la nona edizione della rassegna che con anteprime, presentazioni, incontri con i protagonisti e musica dal vivo, si snoderà tra il Palamonti e l'Auditorium di Bergamo e il Modernissimo e il GAN di Nembro.

L'ingresso alle iniziative è gratuito al Palamonti, Auditorium Modernissimo e Sede GAN di Nembro. Le serate che si svolgono in Auditorium di Piazza Libertà prevedono un biglietto d'ingresso, ridotto per i soci Lab 80 e CAI.

 


 

Vi ricordiamo l'evento in programma presso l'Auditorium "Modernissimo" di Nembro
VENERDI' 17 NOVEMBRE 2017, dalle ore 21.00

Tupendeo - One Mountain, Two Stories di Robert Steiner
Mentre sono intenti a raggiungere la vetta del Tupendeo, nel Kashmir, Stephan Siegrist e Thomas Senf si trovano faccia a faccia con un mistero: rinvengono una corda per la discesa, le cui tracce però si interrompono dopo poco. Le loro ricerche li porteranno a ricostruire un drammatico episodio di cui si era persa memoria.

Une vie à apprendre di Eloise Barbieri
Nonostante sia rimasta paralizzata a causa di un incidente in montagna, Vanessa François continua a scalare con l’aiuto di alcuni amici, che oltre ad essere dei fortissimi alpinisti, si dimostrano generosi e solidali. Dopo aver salito con successo la via Zodiac nello Yosemite, decide di affrontare il Grand Capucin, un monolite di quasi 4000 m nel massiccio del Monte Bianco.

Mar Álvarez. No logo di Jon Herranz, Gerard Peris
Nell’estate del 2014 Mar Álvarez è diventata la quinta donna nella storia a scalare una parete di grado 9a/5.14d. A rendere ancora più entusiasmante questa impresa è il fatto che Mar non è una scalatrice professionista ma lavora a tempo pieno nei vigili del fuoco.

Kangchenjunga di Krystyna Rachwal
Adam Bielecki fa ritorno sull’Himalaya insieme a Denis Urbuko e Alex Txikon per tentare la scalata del Kangchenjunga: sarà una sfida tra le forze umane e la grandezza della natura per raggiungere la vetta a 8586 m.

 


 

In allegato il flyer dell'intera manifestazione

Allegato