Info generali

  • ANNULLATO

Contatti

Di seguito il testo riportato sulla pagina del sito di REGIONE LOMBARDIA:

Le attività sportive, purtroppo, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria da Covid-19 sono ancora sospese (così come previsto dal DPCM del 2 marzo 2021 - art. 17, comma 2 e comma 3 e art. 41, comma 1).

Tale sospensione di fatto fa venire meno il requisito della frequenza di almeno 4 mesi consecutivi di attività sportiva, necessario per richiedere il contributo previsto dalla Dote Sport (cfr. DGR 4001 del 14/12/2020), oltre che presupposto fondamentale affinché lo sport possa portare benefici psico/fisici nei minori verso i quali la misura è stata pensata.

Consultata la VII Commissione Consiliare (Cultura, ricerca e innovazione, sport, comunicazione), il 7 aprile con Delibera 4518 (VEDI COLLEGAMENTO ALL'ALLEGATO) la Giunta regionale ha deciso di destinare i 2 milioni della Dote Sport per sostenere le associazioni e società sportive dilettantistiche non finanziate del bando “E’ di nuovo sport – anno 2020.

Si tratta di una risposta che in questo particolare momento cerca comunque di tenere vivo lo sport dilettantistico lombardo in vista di una ripartenza - che si auspica possa avvenire il prima possibile ed essere a pieno regime già dal prossimo settembre - quando la Dote Sport verrà riproposta in una formula nuova e semplificata.

Per iniziative sul sostegno alla famiglia resta aggiornato su questa pagina e consulta il portale di Lombardia Notizie (clicca qui) per il Bando “Protezione Famiglia” una misura che stanzia 32,4 milioni di euro per aiuti a famiglie in difficoltà a causa del Coronavirus, con figli minori, rispondendo ai bisogni di natura socio-economica legati al perdurare della situazione emergenziale. Domande su Bandi On Line.